Contenuto

Protezione ambientale

Responsabilità verso le risorse

Sia che si tratti di aria pulita, materie prime o fonti di energia fossile, le risorse che il nostro pianeta ci mette a disposizione non sono infinite. Nel caso delle principali materie prime e fonti di energia l’esaurimento è già prossimo.

Ogni azienda deve fare i conti con tale realtà. Il Gruppo Schmersal si è dato come obiettivo il rispetto del principio di sostenibilità economica, equiparando gli obiettivi economici agli aspetti ecologici e sociali.

Sviluppo del prodotto

Le premesse per prodotti sostenibili ed ecocompatibili si creano già in fase di sviluppo. Nel loro lavoro, i nostri progettisti mirano a ridurre il più possibile “l’impronta" ecologica di ogni nuovo prodotto. Per tale motivo, i nostri prodotti vengono sviluppati con l'obiettivo di contenere al minimo l'impatto ambientale durante la produzione, l'uso e il riciclo o lo smaltimento al termine della vita utile del prodotto.

A tale scopo le risorse vengono impiegate in modo attento e vengono scelti processi di produzione efficienti dal punto di vista energetico. Un aspetto particolarmente importante per la sostenibilità è la durata dei prodotti: un dispositivo di commutazione che dura a lungo consuma una minore quantità di risorse!

Per quanto riguarda il consumo energetico, i nostri dispositivi di commutazione di sicurezza e i controlli di sicurezza consumano una quantità minima di energia elettrica. Ci adoperiamo per il miglioramento dell'efficienza energetica e la riduzione al minimo del consumo di corrente, acqua e calore nei nostri cinque stabilimenti produttivi.

La tutela ambientale è, per noi, un "work in progress": stiliamo bilanci energetici periodici relativi all'intera azienda per calcolare e sfruttare le potenzialità di risparmio.

Produzione

Dal 2006 tutti i nostri prodotti soddisfano la Direttiva CE 2002/95/CE in materia di restrizioni sull'uso di determinate sostanze pericolose nella costruzione di vari tipi di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RoHS). Tutti i processi di brasatura sono già stati convertiti nel 2006 con l'eliminazione dei materiali di apporto contenenti piombo. Anche prima del divieto dei rivestimenti in cromo esavalente abbiamo modificato il nostro processo di trattamento superficiale ricorrendo a processi nuovi, come ad esempio la passivazione a strato spesso.

I solventi vengono utilizzati solo qualora non vi sia un'alternativa ecologica, preferendo, ad esempio, le vernici a base d'acqua. Tale processo di conversione è quasi concluso. I collaboratori di tutte le sedi produttive, inoltre, vengono sensibilizzati costantemente sul tema della tutela ambientale all'interno dell'azienda. Le migliori idee per l'ottimizzazione dei processi produttivi giungono spesso proprio dai lavoratori che conoscono bene i processi perché vi lavorano quotidianamente.

Riciclo

I rifiuti e i materiali riciclabili vengono raccolti in modo differenziato e avviati, laddove possibile, al riciclo. Anche negli uffici amministrativi la carta viene separata dai rifiuti domestici. In qualità di azienda registrata del sistema Resy, utilizziamo solo imballaggi riciclabili.

Edilizia e mobilità

L'involucro dell'edificio della nostra sede centrale a Wuppertal è stato costruito in più fasi negli anni scorsi utilizzando un sistema di isolamento termico innovativo. Per risparmiare sui costi di riscaldamento, durante l'inverno la produzione inizia un'ora più tardi che in estate. Per l'illuminazione negli stabilimenti e uffici amministrativi, utilizziamo solo lampade a risparmio energetico.

Anche la scelta delle vetture aziendali si ispira al principio del risparmio energetico e della mobilità sostenibile: dal 2006, la maggior parte delle vetture del parco aziendale è a diesel, mentre i furgoni sono a metano.

Colonna contesto

Il rispetto dei requisiti di tutela ambientale nazionali è per noi un concetto acquisito. Per questo operiamo nell'evoluzione del prodotto e all'interno di tutta la catena produttiva creando un percorso sicuro, all'interno del quale si presti attenzione alla scelta delle materie prime e delle risorse che prevedano il più limitato sfruttamento ambientale e che permettano attività di riciclaggio degli scarti.