Electromechanical sensors
Optoelectronic devices
Active and passiv fieldboxes
Control modules and programmable controllers
Cloud solution with comprehensive diagnostics options

Lei si trova qui

Contenuto

Nuova Smart Safety Solution

Tutte le elettroserrature e i sensori di sicurezza Schmersal dotati di un'interfaccia SD, nonché alcune griglie ottiche di sicurezza, sono in grado di trasmettere dati ad un cloud tramite il sistema di controllo di sicurezza PSC1 oppure un gateway SD o Edge. L'interfaccia SD (dove SD sta per Serial Diagnosis, ovvero diagnosi seriale) è un'interfaccia per la trasmissione di dati non sicuri da elettroserrature e sensori di sicurezza collegati in serie in modo sicuro. La Smart Safety Solution permette di trasmettere al cloud tutti i dati ciclici dai sensori con interfaccia SD. Mediante un collegamento dei dati di diagnosi ciclici all'interno del cloud l'utente può disporre di diverse opzioni di diagnosi e informazioni, quali cicli di commutazione, stato della sicurezza, avvertenze di distanza o di zona limite. Il gateway Edge inoltra i dati in formato OPC-UA, un protocollo standardizzato per la comunicazione M2M.

Queste informazioni di diagnosi possono essere visualizzate su un monitor o tramite dispositivi mobile, ad es. tablet o smartphone, consentendo il controllo dei processi di produzione indipendentemente dal luogo in cui ci si trova. Per la visualizzazione dei dati tramite dashboard viene utilizzata, ad es., la diffusa piattaforma cloud Microsoft Azure, che presenta numerose funzionalità di utilità per la rappresentazione dei dati, ad esempio in tabelle, diagrammi o grafici. In questo modo Schmersal offre ai propri clienti una soluzione assolutamente indipendente dal costruttore e dal sistema, lasciandoli liberi di decidere quale cloud utilizzare.


Manutenzione predittiva grazie alla Smart Safety Solution

Con la Smart Safety Solution Schmersal permette una comunicazione end-to-end delle informazioni di diagnosi dal sensore al cloud, spianando così la strada alla manutenzione predittiva e proattiva secondo i dettami di Industria 4.0. Ad esempio, si potrà visualizzare la frequenza di funzionamento di una macchina, nonché calcolare il numero di ore di esercizio e quindi l’usura presunta dei componenti, in modo da poterne pianificare la tempestiva sostituzione ed evitare tempi di fermo macchina. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla possibilità di integrare anche griglie ottiche di sicurezza nel sistema. Ad esempio, è possibile trasmettere un messaggio di avvertenza in caso di accumulo di sporco sui sensori della griglia ottica e conseguente indebolimento del segnale. Si potranno così intraprendere misure correttive tempestive, prima della disattivazione in modo sicuro della griglia ottica.

 

 

Colonna contesto